Come deodorare i tappeti e rinfrescare la casa?

I tappeti aggiungono un bel tocco decorativo a una stanza. Per questo motivo, dobbiamo tenerli puliti frequentemente in modo che non abbiano un cattivo odore e non creino un’atmosfera negativa.

A volte non basta passare l’aspirapolvere, perché l’odore potrebbe essere causato da una macchia, da una fuoriuscita di liquido o anche dall’aspirapolvere stesso. Esistono diversi metodi semplici per eliminare l’odore che vi illustreremo di seguito.

Detergenti enzimatici

Questi prodotti sono eccellenti per trattare gli odori degli animali domestici causati da urina, feci, vomito, sangue e persino dai loro stessi odori, poiché consumano ogni molecola di materia organica o di batteri che causano gli odori. Ottenere e applicare detergenti enzimatici non è affatto complicato.

Può essere acquistato in qualsiasi negozio di prodotti per la casa e l’etichetta vi indicherà la procedura corretta, che può variare a seconda del prodotto o della marca. Fortunatamente non è necessario mescolarlo con acqua o altri prodotti, basta applicarlo e attendere che faccia effetto.

Aceto

L’aceto, oltre a rimuovere i cattivi odori, elimina anche la muffa e gli odori di muffa, quindi potreste applicarlo in caso di presenza di muffa. Tuttavia, può semplicemente eliminare i cattivi odori in generale. Preparare una miscela di aceto e acqua: due tazze di acqua per una tazza di aceto. Quindi, con uno spruzzatore, bagnare l’intero tappeto e lasciarlo asciugare all’aria. L’odore di aceto scomparirà con l’asciugatura del tappeto.

Se l’odore è molto forte, aggiungete alla miscela due cucchiai di lievito in polvere o bicarbonato di sodio. Occorre prestare attenzione quando si spruzza la soluzione sul tappeto perché, se si bagna, ci vorrà più tempo per asciugare e la muffa tornerà.

Vedi anche  Come pulire le beauty blender in modo facile e veloce

Vodka

Questa bevanda alcolica può far scomparire l’odore dei tappeti. Rimuove persino le macchie. Non tutti i tipi di vodka hanno lo stesso effetto o possono essere utilizzati in questo caso. Si consiglia di utilizzare vodka poco costosa e non aromatizzata. Per applicare questo liquore sul tappeto, è necessario pulirlo in due modi, a seconda della macchia.

Piccole macchie

Prendete un panno asciutto, inumiditelo con la vodka e tamponate la macchia fino a quando la macchia e l’odore non saranno completamente scomparsi; evitate di strofinare perché potrebbe diffondere la macchia anziché rimuoverla. Quindi terminare passando l’aspirapolvere sul tappeto.

Macchie estese o profonde

In questi casi è opportuno spruzzare la vodka, ma non troppo, assicurandosi che sia in piccole quantità in modo che il tappeto non si bagni e impieghi più tempo ad asciugarsi. Lasciare riposare per 15-20 minuti. Quindi tamponare la vodka con carta assorbente e passare l’aspirapolvere sul tappeto.

Bicarbonato di sodio

Questa polvere assorbe liquidi e odori in modo impressionante ed è uno dei metodi più utilizzati per rimuovere i cattivi odori dai tappeti. Se l’odore è leggero o lieve, si consiglia di distribuirlo su tutta la superficie del tappeto e di lasciarlo agire per qualche ora. Se l’odore è molto forte, è consigliabile lasciarlo riposare per tutta la notte.

Dopo qualche ora o il mattino successivo, passare l’aspirapolvere sul tappeto per estrarre tutto il bicarbonato. In questa fase abbiamo già eliminato l’eventuale odore sgradevole del tappeto, anche se possiamo applicare altre sostanze per dare un buon profumo e rendere l’ambiente piacevole, come oli essenziali ed erbe secche.

Il prodotto deve essere applicato sulla moquette solo in modo completamente distribuito. Nel caso delle erbe, non vanno lasciate in un mucchio perché non funzionerebbero bene e vanno schiacciate. Non dimenticate che la cannella è sgradevole per i cani e gli odori di agrumi sono tossici per i gatti.

Vedi anche  Come pulire lavelli in fragranite?

Borace

Il borace, insieme all’aceto, è efficace contro la muffa. Combinato con altri componenti, può persino costituire una soluzione deodorante completa. È sufficiente mescolare mezza tazza di borace con una tazza di bicarbonato di sodio, aggiungere 15-20 gocce di un olio essenziale che si desidera dare al tappeto.

Inoltre, al posto degli oli, si possono mescolare due cucchiai di erba secca a scelta, finemente tritata. Aggiungere quindi una quantità adeguata di soluzione al tappeto e attendere che il cattivo odore scompaia e rimanga l’odore desiderato. Quindi, passare un panno umido e finire di rimuovere la polvere residua con l’aspirapolvere.

Consigli per la pulizia dei tappeti

Ci sono alcune considerazioni da tenere in considerazione per il trattamento e la pulizia di un tappeto, in modo da evitare problemi di cattivi odori o di aspetto dei tappeti. La prima cosa da fare è non lasciare troppo tempo alla pulizia della moquette, che dovrebbe sempre avere una certa frequenza di pulizia, in quanto questo eviterà la comparsa di odori forti che potremo eliminare più facilmente o che non compariranno affatto.

Come spiegato in precedenza, le fuoriuscite di liquidi sui tappeti non devono essere strofinate perché in questo modo si diffonde la macchia e si rovina l’estetica del tappeto, rendendo difficile la rimozione di macchie più estese. Come già detto, non utilizzate troppa acqua quando pulite il tappeto, perché renderà difficile l’asciugatura e potrebbe causare la comparsa di muffa. Assicurarsi di non applicare troppa acqua o soluzioni acquose.

Un altro consiglio utile è quello di mantenere la stanza ventilata, con un ventilatore o aprendo le finestre. Inoltre, si consiglia di utilizzare deumidificatori se non è possibile aprire le finestre, in modo da evitare la formazione di muffa.

Rate this post

Antonella Lanotte

Io sono un'appassionata di cura e pulizia. Mi piace leggere articoli sulla cura della casa e della salute, e sono anche una grande fan dello shopping e dei prodotti di bellezza. Amo trovare soluzioni pratiche che possano aiutare le persone a mantenere un ambiente più sano e organizzato. Sono sempre alla ricerca di nuove idee e tendenze nel mondo della pulizia e della cura. Amo scoprire nuovi metodi di pulizia e di cura degli oggetti che sono più sani per l'ambiente. 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Volver arriba