Come eliminare la muffa dalle pareti

Come è noto, muffe e funghi compaiono in zone ad alto tasso di umidità, come ad esempio in luoghi con perdite o anche in caso di recenti alluvioni. Inoltre, per chi è soggetto a muffa e funghi, può comportare complicazioni per la salute, quindi è meglio liberarsene il prima possibile. La buona notizia è che esistono tecniche casalinghe per eliminare la muffa, come il bicarbonato di sodio, l’aceto, la candeggina e altro ancora.

Con bicarbonato di sodio

Questo prodotto è presente nella maggior parte delle case, è naturale e può essere utilizzato in diverse situazioni per i suoi benefici. In una tazza d’acqua, aggiungete un cucchiaio di bicarbonato di sodio e mescolate fino a quando il tutto non si sarà amalgamato; mettete la soluzione in uno spruzzatore. Quindi, spruzzare la parete dove si trova la macchia e lasciare agire per qualche minuto.

Poi, con abbondante acqua o con un asciugamano umido, rimuovete il bicarbonato dalla parete, vedrete che la parete schiarirà la macchia scura che aveva.

Con aceto

L’aceto ha proprietà antisettiche per le faccende domestiche, poiché contiene acidi ed è poco costoso. In una tazza o in un flacone spray, aggiungete la quantità di aceto bianco che ritenete necessaria, spargete e lasciate riposare per qualche ora.

Quindi strofinare la parte scura con una spazzola a setole rigide e aggiungere qualche goccia di olio aromatico al panno umido. Questo aiuterà a ridurre l’odore di aceto.

Vedi anche  Come pulire la moto

Con bicarbonato di sodio e aceto

Come per le procedure precedenti, anche questa può essere eseguita, ma non è possibile mettere le sostanze insieme nella stessa bottiglia. Posizionarle singolarmente sull’area stampata per ottenere una pulizia migliore; se la macchia non viene rimossa, è possibile utilizzare i prodotti del produttore.

Con semi di agrumi

È il modo più naturale per eliminare gli spazi opachi sulle pareti, ha un aroma fruttato delicato e rinfrescante. Estrarre il liquido dai semi e mettere quindici gocce dell’essenza in una tazza d’acqua, spruzzare sulla parete e lasciare asciugare. Non è necessario pulire la superficie con un panno umido, ma se si preferisce è possibile farlo, in quanto non lascia macchie o odori sgradevoli.

Con acido borico

L’acido borico deriva dal minerale borace, non è una sostanza chimica aggressiva e si trova facilmente in farmacia, nei mercati o nei negozi. Mettete acqua calda e acido borico in polvere in un flacone spray, mescolate e spruzzate la sostanza sulla parete.

Lasciare quindi agire per mezz’ora o più, strofinare la zona con una spugna e rimuovere con un panno umido o con acqua sufficiente.

Con candeggina

La candeggina è una sostanza chimica pericolosa per l’organismo, quindi quando viene utilizzata è consigliabile proteggere le vie respiratorie e la pelle. In un contenitore aggiungete quattro tazze di acqua e una tazza di candeggina, spargete la miscela sulla macchia di muffa e strofinate con una spazzola.

Quindi rimuovere con acqua, asciugare con un asciugamano e dopo qualche ora l’odore di cloro scomparirà. Questo prodotto è efficace per rimuovere lo sporco da qualsiasi superficie, anche se a volte può scolorire le superfici.

Vedi anche  Come pulire i tappeti dell'auto (guida passo-passo)

Come evitare la muffa sulle pareti?

Nei paragrafi precedenti abbiamo appreso come eliminare la muffa dalla parete, ora vi mostriamo come evitarla seguendo questi semplici passaggi:

  • Riducete l’umidità in casa mantenendo gli spazi chiusi ventilati. Aprite porte e finestre per far entrare la luce del sole e far circolare l’aria.
  • Utilizzate vernici antimuffa: esistono diverse marche commerciali di vernici per pareti che riducono la comparsa di muffa nelle aree. Pertanto, cercate quello più adatto a voi.
  • Nelle aree in cui si sono verificati allagamenti o dove persiste l’umidità, è consigliabile pulire frequentemente per evitare la comparsa di occhiaie.

Suggerimenti prima di iniziare la pulizia

Prima di iniziare a pulire con prodotti naturali o chimici, è necessario tenere conto delle seguenti raccomandazioni per evitare incidenti che potrebbero compromettere la salute:

  • Per ottenere risultati ottimali, non si devono mescolare due prodotti chimici. Questo provoca forti odori dannosi per le vie respiratorie.
  • Proteggere il corpo con maschera, guanti, occhiali di sicurezza e indumenti dismessi, per evitare schizzi su occhi, naso e pelle.
  • Mantenere la stanza ventilata per evitare l’accumulo di odori dai materiali di pulizia e per accelerare il processo di asciugatura delle pareti.
Rate this post

Antonella Lanotte

Io sono un'appassionata di cura e pulizia. Mi piace leggere articoli sulla cura della casa e della salute, e sono anche una grande fan dello shopping e dei prodotti di bellezza. Amo trovare soluzioni pratiche che possano aiutare le persone a mantenere un ambiente più sano e organizzato. Sono sempre alla ricerca di nuove idee e tendenze nel mondo della pulizia e della cura. Amo scoprire nuovi metodi di pulizia e di cura degli oggetti che sono più sani per l'ambiente. 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Volver arriba