Come pulire il vomito dai tappeti (fresco e asciutto)

Forse avete avuto una brutta giornata e avete vomitato proprio sul tappeto o è stato il vostro animale domestico a vomitare e non sapete come pulirlo ed eliminare il cattivo odore. Ecco alcuni passaggi da seguire per avere un tappeto completamente pulito e privo di odori.

È meglio trattarlo il prima possibile per evitare che il vomito si secchi e lasci macchie o odori forti, ma non c’è da preoccuparsi perché il vomito si può pulire comunque.

Rimozione del vomito

Esistono diversi modi per rimuovere il vomito dal tappeto, sia esso fresco o secco: eccone alcuni. Si può usare una qualsiasi superficie piana, come una spatola o un pezzo di cartone, per raccogliere il vomito e smaltirlo in un sacchetto di plastica.

Un altro metodo, meno igienico, è quello di usare un asciugamano: il vantaggio è che si può raccogliere di più e lavarlo facilmente, basta metterlo in lavatrice, ma non è consigliabile usare un asciugamano se il vomito contiene pezzi grandi, perché potrebbero intasare la lavatrice.

A sua volta, utilizzate asciugamani di carta che potete gettare direttamente nella spazzatura dopo l’uso. Cercate di non strofinare quando rimuovete il vomito con un asciugamano o un tovagliolo di carta perché sporcano di più il tappeto e lasciano il vomito in profondità, rendendo più difficile la pulizia.

Un altro modo è quello di usare sacchetti di plastica come guanti, metterli in mano e prelevare quanto più vomito possibile, capovolgere il sacchetto e smaltirlo tranquillamente. Si può anche asciugare il vomito con la sabbia, quindi si può usare una scopa per spazzare il tappeto e rimuoverlo.

Vedi anche  Come pulire lavello in fragranite: Metodi efficaci

Rimuovere l’umidità in eccesso

È importante rimuovere la maggior quantità possibile di umidità per lasciare una macchia asciutta in modo che sia più facile da rimuovere; esistono vari prodotti e tecniche che possono essere utilizzati a questo scopo.

Bicarbonato di sodio

È necessario applicare il bicarbonato di sodio su tutta la superficie del tappeto, lasciarlo riposare per 10-15 minuti fino a quando i grumi si asciugano e poi passare l’aspirapolvere su tutto il tappeto per rimuoverli. Il bicarbonato di sodio assorbirà il più possibile il liquido e il suo odore.

Se necessario, si può lasciare riposare per tutta la notte, l’importante è che si formino i grumi secchi. Per facilitare l’operazione, aspirare con il tubo diretto e non con la testina dell’aspirapolvere, in modo che non si intasi o aspiri meno.

Farina di mais o amido di mais

È possibile applicare della farina di mais sulle aree in cui il vomito si è asciugato, poiché la farina di mais assorbe anche l’umidità, lasciarla riposare per 10-15 minuti e poi aspirare tutte le tracce di farina di mais con un tubo da aspirapolvere.

Acqua calda e stracci

Anche se può sembrare incoerente, si può applicare acqua calda per facilitare la rimozione dell’umidità grazie alla sua temperatura; l’umidità del vomito si diluirà nell’acqua e si potrà asciugare con un panno asciutto. Ricordate di non strofinare e di esercitare una pressione verso il basso per assorbire meglio l’umidità. Inoltre, evitate i panni colorati per non imbrattare il tappeto e cambiate i panni quando sono bagnati.

Rimozione delle macchie

Il passo successivo consiste nel rimuovere tutte le macchie che il vomito ha lasciato sul tappeto. Non preoccupatevi di questo passaggio perché esistono migliaia di soluzioni a questo problema e ve ne illustreremo alcune.

Vedi anche  Come pulire l'erba sintetica: i suggerimenti per una pulizia efficace

Acqua aerata

Si tratta di un metodo semplice che consiste nel versare o spruzzare acqua gassata sulle macchie, prendere un panno o una carta assorbente e premere sulle aree macchiate fino a rimuovere completamente l’umidità e le macchie. Se ancora non scompaiono, applicare altra soda e ripetere la stessa procedura.

Aceto

L’aceto è un prodotto alimentare molto usato per pulire e rimuovere le macchie. Per il tappeto, preparare una miscela di aceto e acqua fredda in parti uguali, spruzzarla sulle macchie e lasciarla riposare per 15 minuti. Successivamente, utilizzare un panno asciutto per tamponare il tappeto facendo pressione.

Le macchie non scompariranno in questa fase. Successivamente, con una spazzola a setole morbide, si strofina la macchia su tutto il tappeto fino a rimuoverla e si termina tamponando con un altro panno asciutto. Se lo desiderate, aggiungete 6 gocce di olio essenziale per dare al tappeto un profumo gradevole.

Perossido di idrogeno

Un’altra sostanza che può essere utilizzata è il perossido di idrogeno. Deve essere mescolato in parti uguali con sapone per piatti. Applicare la soluzione sulla macchia e lasciarla riposare per mezz’ora. Quindi strofinare delicatamente con un panno finché non si forma la schiuma e rimuoverla con un asciugamano o un altro panno asciutto. A questo punto, applicare solo acqua per risciacquare e finire di rimuovere il sapone, poiché se non viene rimosso può attirare lo sporco.

Ammoniaca

Quando si usa questo prodotto, fare attenzione a non inalarlo e a non sporcarsi la pelle. Preparate una miscela di un cucchiaio di ammoniaca in una tazza d’acqua. Spruzzare la soluzione sulla macchia e usare una spugna per tamponare con pressione, risciacquare con un po’ d’acqua e tamponare con un asciugamano. Non utilizzare questo prodotto se si hanno animali domestici perché l’odore li attira e li fa urinare.

Vedi anche 

Ferro e aceto

Si deve preparare una miscela simile al metodo dell’aceto, ma con due parti di acqua e una di aceto. Questa soluzione deve essere spruzzata sulla macchia e un asciugamano umido deve essere posto sopra di essa, in modo che il ferro non sia a contatto diretto con il tappeto.

Infine, stirare a vapore per 30 secondi finché la macchia non si sposta dal tappeto all’asciugamano. Ricordate di non lasciare il ferro da stiro in un posto troppo a lungo per non bruciare l’asciugamano.

Eliminare gli odori

Se avete applicato il metodo del bicarbonato di sodio o dell’aceto, non avrete problemi a rimuovere il cattivo odore perché il processo avviene automaticamente, ma se avete usato un altro metodo, potete applicare sul tappeto un deodorante come gli spray neutralizzanti. Non utilizzate deodoranti per ambienti perché l’odore del vomito si mischierebbe e rimarrebbe sgradevole.

4.1/5 - (7 votos)

Antonella Lanotte

Io sono un'appassionata di cura e pulizia. Mi piace leggere articoli sulla cura della casa e della salute, e sono anche una grande fan dello shopping e dei prodotti di bellezza. Amo trovare soluzioni pratiche che possano aiutare le persone a mantenere un ambiente più sano e organizzato. Sono sempre alla ricerca di nuove idee e tendenze nel mondo della pulizia e della cura. Amo scoprire nuovi metodi di pulizia e di cura degli oggetti che sono più sani per l'ambiente. 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Volver arriba