Come stirare il poliestere: non si scioglie, non si brucia e non si macchia.

Il poliestere è un materiale sintetico molto resistente. È ampiamente utilizzato nell’abbigliamento e in altri settori domestici. Sebbene sia molto resistente all’umidità e non si deformi facilmente, questo materiale presenta due svantaggi: non tollera le alte temperature, quindi bisogna fare attenzione quando si stira per non sciogliere il poliestere; l’altro svantaggio è che produce gas di anidride carbonica che contribuiscono all’effetto serra.

La maggior parte dei tessuti in poliestere può essere stirata, ma alcuni non possono essere stirati affatto. Per sapere quali sono adatti alla stiratura, controllare l’etichetta e i simboli indicheranno il tipo di stiratura: bassa, media o nessuna temperatura. Quando non è possibile stirare, utilizzare un vaporizzatore per indumenti. Vi mostreremo come stirare questo materiale in diverse presentazioni.

Tende

Le tende non devono essere stirate direttamente con il ferro da stiro. A tal fine, posizionare un asciugamano sopra la tenda. Si noti che se non si utilizza un tavolo da stiro, è necessario posizionare un altro asciugamano sul tavolo per non bruciarlo.

Quando il ferro da stiro è correttamente impostato e pronto, applicarlo sull’asciugamano da un lato all’altro anziché dall’alto verso il basso. Questo processo deve essere eseguito in sezioni per non saturare la barriera termica. Quando avete finito una sezione, lasciatela raffreddare e poi continuate con l’altra, fino a terminare l’intera tenda.

Evitare di lasciare il ferro da stiro su un lato per troppo tempo e se le pieghe non scompaiono, appendere la tenda e trattarla con un vaporizzatore o utilizzare la funzione di stiratura a vapore.

Vedi anche  Come pulire infissi in legno: guida alla pulizia

Abiti

Impostare il ferro da stiro secondo l’etichetta e posizionare l’abito a testa in giù sul tavolo da stiro con un asciugamano umido sopra, in modo da ridurre le pieghe ed evitare che il poliestere si sciolga.

Iniziare a stirare dal colletto e dalle maniche con movimenti dritti verso l’alto. Allo stesso modo, stirare l’intero abito verso il basso, mantenendo i movimenti verticali in direzione dell’alto. Girare l’abito al rovescio e stirare allo stesso modo. Quando avete finito, appendetelo.

Pantaloni

Regolare il ferro da stiro in base all’etichetta sui pantaloni, come per gli accessori precedenti. Posizionare metà dei pantaloni, cioè una gamba, sul tavolo da stiro. Prendere un asciugamano, inumidirlo e stenderlo sui pantaloni.

Iniziate con le tasche e la cintura, ma la tecnica di stiratura sarà diversa, in quanto non potrete lisciarla perché potrebbe stirare il tessuto, quindi stirerete premendo e sollevando il ferro, senza spostarvi ai lati. Poi scendete lungo la gamba fino alle caviglie nello stesso modo. Al termine, lasciate raffreddare e cambiate gamba. Riapplicare la stessa procedura per quel lato e, una volta terminato, appendere immediatamente.

Magliette

Impostate il ferro da stiro secondo l’etichetta sulla maglietta e mettetelo sul tavolo da stiro capovolto, cioè al rovescio, e metteteci sopra un asciugamano umido. Se ha bottoni o chiusure, slacciarli.

Iniziare con il colletto, stirando dal colletto verso il centro, continuare con le maniche, passando da lì alle spalle. Il resto della maglietta viene stirato allo stesso modo, dal basso verso le spalle. Una volta raffreddata, girate la maglietta ed eseguite nuovamente la stessa procedura, facendo attenzione a non danneggiare i bottoni. Una volta terminato, lasciatelo raffreddare e appendetelo in modo che le rughe non ricompaiono.

Vedi anche  Come lavare un cappello in lavastoviglie

Bandiere

Le bandiere si stropicciano a causa della pioggia o delle condizioni ambientali. Il modo ideale per rimuoverle è usare un vaporizzatore, ma se non ne avete uno, potete stirarle.

Posizionare la bandiera sul tavolo da stiro, trattandola in sezioni, dato che una piccola parte di essa vi entrerà. Lisciare questa sezione con le mani e iniziare a stirare. Il movimento deve essere diretto, da un lato all’altro, esercitando una pressione. Continuare con la sezione successiva nello stesso modo fino a stirare l’intera bandiera.

Consigli per la stiratura del poliestere

È importante evitare la comparsa di macchie sui tessuti in poliestere a causa della stiratura. Pertanto, ci sono alcuni consigli che si possono o si devono applicare per evitare questo problema.

Come abbiamo detto, leggete sempre le etichette dei capi realizzati con questo materiale per conoscere la temperatura di cui ha bisogno. Perché se si supera la temperatura indicata, compaiono le macchie che non vogliamo e si scioglie il tessuto, danneggiando completamente l’indumento.

Gli asciugamani da stiro aiutano a mantenere il calore lontano dai vestiti e riducono ulteriormente il rischio di scioglimento e di macchie. Un vaporizzatore è ideale per eliminare le pieghe dai vestiti nel caso in cui si abbia paura di usare il ferro da stiro su questi accessori, basta posizionare i vestiti in verticale e spruzzare il vapore su di essi.

Invertire l’interno dell’indumento con l’esterno è una buona tecnica per nascondere gli errori commessi, in quanto le macchie che potrebbero comparire interesserebbero l’interno e verrebbero nascoste, come se non fosse successo nulla.

Rimozione delle macchie da stiro

Nel caso in cui compaiano macchie simili a bruciature e si desideri eliminarle, è possibile trattarle e farle scomparire con le seguenti tecniche.

Vedi anche  Come pulire i caloriferi in ghisa: tutti i consigli per una pulizia perfetta

Aceto

Lavare i capi macchiati con aceto e detersivo, in un rapporto di una parte di aceto e due di detersivo. Questa tecnica è la più praticabile perché può trattare sia le macchie di bruciatura che le macchie chiare.

Perossido di idrogeno

Allo stesso modo, si può applicare l’acqua ossigenata durante la stiratura, ponendo un panno inumidito con l’acqua ossigenata sulla macchia e stirandola, togliendo il panno e vedendo se scompare. Ripetere l’operazione fino alla scomparsa della macchia. Ricordate che questo metodo rimuove solo le macchie bruciate, non funziona sulle macchie lucide.

5/5 - (1 voto)

Antonella Lanotte

Io sono un'appassionata di cura e pulizia. Mi piace leggere articoli sulla cura della casa e della salute, e sono anche una grande fan dello shopping e dei prodotti di bellezza. Amo trovare soluzioni pratiche che possano aiutare le persone a mantenere un ambiente più sano e organizzato. Sono sempre alla ricerca di nuove idee e tendenze nel mondo della pulizia e della cura. Amo scoprire nuovi metodi di pulizia e di cura degli oggetti che sono più sani per l'ambiente. 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Volver arriba