Come togliere le macchie di sudore dal cappello

Cappelli e altri copricapi sono esposti in larga misura al nostro sudore. Più sudore c’è, maggiore è il rischio che questi cappelli si macchino. La parte anteriore della testa è la più colpita dal sudore, quindi è qui che tende a macchiarsi quando si suda molto.

Queste macchie possono avere una colorazione bianca o marrone in alcuni casi e di solito hanno l’aspetto di qualsiasi altra macchia, ma se non agiamo in fretta, questa macchia potrebbe essere permanente e rovinare il nostro cappello. Ecco perché vi proponiamo diversi metodi che potete provare per rimuovere queste macchie e lasciare il vostro cappello come nuovo.

Utilizzare uno shampoo per capelli

Lo shampoo ha una formula che aiuta a rompere gli oli del corpo, quindi diventa una prima scelta per cercare di rimuovere questo tipo di macchie. Ora, per utilizzarlo è necessario bagnare completamente il cappello e poi applicare lo shampoo sulla macchia, quindi con un pennello iniziamo a strofinare sulla macchia mentre si fa la schiuma, è necessario strofinare per diversi minuti.

Successivamente, immergere il cappello in una bacinella di acqua fredda e lasciarlo lì per 10 minuti. Dopo questo tempo, sciacquare il cappello per rimuovere tutto lo shampoo e lasciarlo asciugare all’aria, preferibilmente alla luce diretta del sole.

Lavabile in lavastoviglie

Sono molte le cose che si possono mettere in lavastoviglie e i cappelli non fanno eccezione. Naturalmente, è necessario adottare le giuste misure per evitare di danneggiare i capi durante il processo.

La prima cosa da fare è sciogliere la macchia, per questo si può usare un detergente o anche la lavastoviglie. È necessario applicarlo direttamente sulla macchia e lasciarlo riposare per circa 30 minuti. Quindi sciacquare il cappello con acqua fredda.

Vedi anche  Come pulire i tappeti dell'auto (guida passo-passo)

Ora, per mettere il cappello in lavastoviglie, è necessario fissarlo con una sorta di cinghia, se non la si regola, potrebbe danneggiarsi durante il lavaggio. Inoltre, è consigliabile posizionarlo sul ripiano superiore, poiché in questo caso il rischio di danni è minore. Quindi, aggiungete il vostro detersivo preferito, assicurandovi che sia sicuro per il tipo di tessuto del cappello, ricordandovi di non usare nemmeno un brillantante, poiché questi sono molto abrasivi per alcuni tessuti.

Il ciclo può essere freddo o caldo; tuttavia, è importante considerare che le lavastoviglie che non hanno l’opzione di lavaggio con acqua fredda sono molto dannose per qualsiasi tipo di tessuto, quindi non è consigliabile lavare cappelli in esse. Infine, una volta terminato il ciclo, è necessario asciugare il cappello all’aria aperta e all’ombra.

La lavastoviglie non deve essere utilizzata per lavare le stoviglie vicino al cappello; l’ideale sarebbe utilizzare solo materiali simili per evitare macchie di cibo sui vestiti.

Applicare il detersivo per bucato

I detersivi sono progettati per rimuovere molti tipi di macchie dai vestiti, quindi dovreste provare questo metodo sul vostro cappello, perché potrete dire addio a queste macchie con un semplice lavaggio regolare.

Una volta che avete a portata di mano il vostro detergente preferito, bagnate il cappello e applicatelo direttamente sulla macchia. Ora, con uno spazzolino da denti, strofinate il detersivo fino a coprire tutta la macchia; a questo punto iniziate a strofinare fino a formare una schiuma densa e vedrete come inizierà a diventare più pulito.

È importante non strofinare con troppa forza per non usurare e danneggiare le fibre del cappello. Dopo qualche minuto di spazzolatura, lasciare riposare il cappello per 5-10 minuti. Trascorso questo tempo, aggiungete il detersivo a una bacinella di acqua fredda e iniziate a immergere e rimuovere il cappello per circa 20 minuti. Quindi sciacquare il cappello con acqua tiepida fino a rimuovere tutto il detergente e strizzarlo un po’ per eliminare i residui d’acqua.

Vedi anche  Come pulire la lettiera del gatto

Infine, lasciate asciugare il cappello all’aria, ma cercate di posizionare qualcosa sotto di esso in modo che si asciughi mantenendo la sua forma originale.

Pulizia con trattamento enzimatico

I detergenti enzimatici possono essere applicati agli indumenti con enzimi, e il vostro cappello fa parte di questo gruppo di indumenti. È quindi un’opzione altamente raccomandata per rimuovere le macchie di sudore, per le quali si possono usare detergenti o enzimi puri.

Per preparare il detergente, è necessario leggere le istruzioni del produttore. Tuttavia, tutti hanno un processo abbastanza simile. Si tratta di mescolare il preparato in un secchio con acqua. Qui è necessario immergere il cappello per 20 minuti. Se la macchia non scompare, è necessario lasciarla riposare per almeno 2 ore.

Successivamente, lavare il cappello con una miscela di acqua e detersivo e strofinarlo con una spazzola fino a rimuovere tutta la soluzione precedente. Infine, è necessario strofinare bene il cappello e lasciarlo asciugare all’aria aperta, all’ombra.

Bicarbonato di sodio

Sappiamo che il bicarbonato di sodio è un ottimo alleato per la pulizia, quindi può essere utilizzato anche per rimuovere le macchie di sudore dai cappelli. Per iniziare, aggiungete quattro cucchiai di bicarbonato di sodio in una tazza e poi aggiungete un po’ d’acqua: dovrebbe formarsi una pasta. Applicate quindi la pasta sulla macchia con un vecchio spazzolino da denti, ricordandovi di applicarla e non di strofinarla.

Attendere almeno un’ora affinché la pasta si asciughi e si attacchi al tessuto. Infine, risciacquare con abbondante acqua fredda fino a rimuovere completamente il bicarbonato. Se la macchia non viene via, è necessario ripetere il procedimento più volte. Quando la macchia si stacca, è bene lasciare il cappello ad asciugare all’aperto, all’ombra.

Vedi anche  Come pulire la TV LED senza rovinarla

Consigli per rimuovere le macchie di sudore dai cappelli

La prima cosa da fare è agire rapidamente: quando vedete una macchia, non esitate a pulirla immediatamente. In questo modo si eviteranno problemi futuri con macchie più resistenti e difficili da rimuovere.

Anche il perossido di idrogeno può essere utile per alcune macchie: se lo avete in casa, applicatelo sulla macchia, lasciate riposare per 10 minuti e vedrete come funziona senza strofinare. Naturalmente, è necessario leggere le etichette del cappello per sapere come trattare il tessuto, poiché molti degli elementi citati sono corrosivi per alcuni tipi di tessuto e potrebbero danneggiarlo.

Infine, il consiglio migliore per evitare le macchie di sudore è quello di lavare il cappello più spesso. È preferibile lavarlo quando lo si indossa tutto il giorno, mentre quando si torna a casa bisogna lavarlo in modo che le macchie vengano via subito e non rimangano più a lungo sul tessuto.

Rate this post

Antonella Lanotte

Io sono un'appassionata di cura e pulizia. Mi piace leggere articoli sulla cura della casa e della salute, e sono anche una grande fan dello shopping e dei prodotti di bellezza. Amo trovare soluzioni pratiche che possano aiutare le persone a mantenere un ambiente più sano e organizzato. Sono sempre alla ricerca di nuove idee e tendenze nel mondo della pulizia e della cura. Amo scoprire nuovi metodi di pulizia e di cura degli oggetti che sono più sani per l'ambiente. 

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Volver arriba